Cleopatra, l'ultima dei Faraoni

Cleopatra non fu l'unica donna a diventare regina, o meglio, Faraone, nell'antico Egitto. Prima di lei altre donne riuscirono a ricoprire questo ruolo, spesso in vece di "reggenti", in attesa che i figli crescessero abbastanza. Hatshepsut, per esempio, salì al trono nel 1458 Ac in qualità di reggente del figlio minore e sedette su quel trono con grande ambizione, tanto da raccontare che quel posto le era stato predestinato fin dal grembo materno, nell'intento di voler creare una leggenda divina che l'aiutasse ad essere accettata. 

Era solita farsi ritrarre come un uomo, con la barba e con abiti maschili, probabilmente questa era una tradizione che accomunava le faraone donna, perchè anche Cleopatra si vestiva abitualmente con panni maschili.  

Da Giulio Cesare all'Impero Romano, inizio e fine del secondo triumvirato

Abbiamo letto la storia di Giulio Cesare e abbiamo assistito alle sue grandi vittorie sui campi di battaglia, nonchè alla sua fine voluta dagli oppositori nemici, aristocratici del senato. 
Cesare nella sua vita fu anche scrittore, nelle pagine del De Bello Gallico racconta la guerra in Gallia sotto forma di diario e nel De Bello Civili racconta la guerra civile contro Pompeo e il senato, testimonianze storiche che aiutano a comprendere il clima politico del periodo e le motivazioni e gli ideali che lo sostenevano nel perseguire i suoi obittivi.   

Diamo i numeri

Giochiamo a dare i numeri
E con i numeri... ricostruiamo le parole nascoste!
Il gioco vi sembra troppo facile?
Allora rendiamolo più interessante....
Voglio vedere chi di voi riuscirà a creare la frase di senso compiuto utilizzando il maggior numero di parole numerate, potete usare quelle dell'esempio e potete aggiungerne di nuove, e naturalmente potete giocare anche con i verbi.
Quindi chi vince? Chi dà più numeri di tutti! 
Iniziamo? 1, 2, 3..... via!

Giulio Cesare, una storia appassionante!

Nel 60 a.C. Pompeo, Cesare e Crasso avevano stretto un triumvirato con il quale si erano divisi il potere e le terre da governare.
A Giulio Cesare, divenuto console nel 59 a.C., spettò il comando delle truppe della Gallia Narbonense, ossia l'attuale Francia meridionale che era sotto il dominio romano. Il resto della Gallia era invece abitato da numerose popolazioni di guerrieri, Giulio Cesare impiegò solo 8 anni di combattimento per sottometterle tutte.

Memorizziamo e approfondiamo la civiltà Minoica

Oggi voglio sperimentare con voi un metodo di studio molto semplice, è il metodo che ho usato io nel corso dei  miei studi.
Si tratta sostanzialmente di reperire le informazioni, elaborarle leggendole e poi rielaborandole riflettendo sul significato dei contenuti.

Per fare questo gioco (quando un lavoro è divertente siamo autorizzati a chiamarlo gioco!) ho scelto una delle pagine più belle della storia antica, quella della Civiltà Minoica.

Quindi come prima cosa, bisogna rileggere il testo della Civiltà Minoica.

Fatto?
Bene, ora il passaggio sucessivo consiste nel rielaborare le nostre emozioni.
Cosa ci ha suggerito questo testo, quali sono stati i nostri pensieri?
Per stuzzicare le vostre reazioni, vi rivelerò le mie!

Immaginate che qualcuno vi domandi in quale periodo del passato vorreste poter vivere, beh la mia risposta sarebbe proprio durante la civiltà Minoica.

Pubblica il tuo disegno su elementari.net

Elementari.net sta per compiere 10 anni e ho deciso di festeggiarlo coinvolgendo i lettori del blog con un concorso.


E come tutti i concorsi che si rispettino, anche questo ha bisogno di un regolamento.

Memorizziamo tutto sui micenei

Studiare è bello e divertente, quando si legge un pezzo di storia ci immergiamo completamente in quel periodo storico e ci sentiamo cavalieri o principesse, spettatori di epoche lontane affascinanti e la nostra curiosità cavalca, immagina, si immedesima.
La storia è magia.
Però succede che leggere e rileggere può non bastare,  la memoria a volte fa i capricci, per qualcuno può diventare un vero problema.
E ora noi, con un gioco, ci prenderemo gioco di questo problema, e aggireremo l'ostacolo della verifica e dell'interrogazione alla grande!

Prima di tutto occorre aver letto una o più volte il testo da studiare, quindi torniamo sulla pagina per le elementari della Civiltà Micenea.

Il testo è semplice, vero? Quindi pensi di saperlo spiegare?
Perchè il modo migliore per imparare è proprio quello di insegnare... quindi forza, provaci!

Forse la tua memoria avrà esitato di fronte a nomi, numeri, dettagli...Proviamo a usare la memoria visiva e la fantasia per mettere insieme tutti i pezzi, affinchè la Storia diventi la Nostra Storia!