Le civiltà fluviali

I primi agricoltori del periodo neolotico costruirono  le proprie abitazioni distanti dai corsi fluviali in quanto temevano le inondazioni che  causavano danni ai centri abitati e alle coltivazioni, trasferendosi in zone più interne del territorio, rinunciando di fatto ai vantaggi apportati dalla vicinanza dell'acqua (utile per irrigare i campi e abbeverare gli animali) ed evolvendosi quindi in modo più lento e faticoso.
Quando l'uomo iniziò a capire che anche l'acqua poteva essere controllata e sfruttata a proprio vantaggio nacquero le prime civiltà fluviali, le cui più antiche scoperte dagli archeologi erano localizzate presso i fiumi Tigri ed Eufrate in Mesopotamia, lungo la valle del Nilo in Egitto, lungo il corso dei fiumi Indo e Gange in India e lungo i fiumi Giallo e Azzurro in Cina.


 Per poter dominare l'acqua nei periodi di piena furono scavati canali artificiali che permettevano all'acqua di defluire in percorsi forzati, furono costruite dighe, bacini e cisterne, tutte opere che permisero agli insediamenti umani di svilupparsi e di beneficiare dei vantaggi della vicinanza dell'acqua, vantaggi che si tradussero nella semplificazione dei lavori dei campi e dell'allevamento, nel miglioramento della qualità della vita e dell'alimentazione, con conseguenze di sviluppo sociale e culturale.
I fiumi, in pratica, segnarono il passaggio da piccoli insediamenti sparsi dove gli uomini vivevano in gruppi più o meno organizzati alla costituzione delle città.


Lo shaduf, utilizzato ancora oggi in Oriente, permetteva di prelevare facilmente l'acqua dal corso del fiume per immetterla in un canale di irrigazione.

 La Mesopotamia, ovvero la "terra di mezzo" era il territorio compreso tra il fiume Tigri e il fiume Eufrate, nell'area meridionale di questo grande territorio sorse la prima grande civiltà fluviale, quella dei Sumeri, seguita poi da altri insediamenti e civiltà (si avvicendarono, contendendosi il territorio, Babilonesi, Hittiti e Assiri).

3 commenti:

  1. Ingegnosi! Molto interessante

    RispondiElimina
  2. Buono per un ripasso veloce e completo

    RispondiElimina
  3. vero molto veloce e facile da studiare!!!

    RispondiElimina

E tu cosa ne pensi? Ti va di lasciarmi un commento?