Cleopatra, l'ultima dei Faraoni


Cleopatra non fu l'unica donna a diventare regina, o meglio, Faraone, nell'antico Egitto. Prima di lei altre donne riuscirono a ricoprire questo ruolo, spesso in vece di "reggenti", in attesa che i figli crescessero abbastanza. Hatshepsut, per esempio, salì al trono nel 1458 Ac in qualità di reggente del figlio minore e sedette su quel trono con grande ambizione, tanto da raccontare che quel posto le era stato predestinato fin dal grembo materno, nell'intento di voler creare una leggenda divina che l'aiutasse ad essere accettata. 

Era solita farsi ritrarre come un uomo, con la barba e con abiti maschili, probabilmente questa era una tradizione che accomunava le faraone donna, perché anche Cleopatra si vestiva abitualmente con panni maschili.  


storia di roma e dell'egitto per la scuola primaria
Questo non lo immaginavate, vero? 

La leggenda di Cleopatra è stata molto romanzata, forse perché "Donna" si è preferito enfatizzare il suo aspetto fisico, e tramandarla ai posteri con l'immagine di una donna molto bella e affascinante. Affascinante sicuramente lo era, ma il suo era un fascino più intellettuale che fisico, Cleopatra era sicuramente più intelligente che bella, o meglio ancora, Cleopatra era sicuramente una donna intelligente, colta, istruita, scaltra e ambiziosa. Probabilmente non era affatto una bella donna. Parlava moltissime lingue, tra cui l'egiziano, e Cleopatra non era una donna egiziana, le sue origini macedoni la ricollegano direttamente alla stirpe di uno dei Diadochi, i generali che alla morte di Alessandro Magno si spartirono il suo impero. Fu il primo faraone a voler imparare l'egiziano, considerato dagli altri regnanti una lingua barbara, conosceva il latino, il greco e molte altre lingue, raramente richiedeva un interprete per sostenere una conversazione.


Ebbe molti mariti, a partire dal fratello minore, impostole per regnare quando era ancora bambino, che però non fu mai un suo alleato e cercò di spodestarla, tanto che Cleopatra decise di scappare in Siria dove ottenne l'asilo politico.

La storia di Cleopatra è strettamente legata a quella di Giulio Cesare e poi di Marco Antonio.

roma spiegata ai bambini delle elementari
Giulio Cesare sbarcò in Egitto nell'intento di inseguire Pompeo, che poi fu ucciso da Tolomeo, il fratello-sposo di Cleopatra, compiendo così un affronto disonorevole verso Giulio Cesare stesso (Pompeo era un senatore Romano, e non era ammissibile che uno straniero lo uccidesse, del resto Giulio Cesare stava raggiungendo l'Egitto proprio per provvedere personalmente a questo compito). 
Cleopatra si presentò al cospetto di Giulio Cesare con uno stratagemma, non potendo circolare liberamente in Egitto senza temere per la sua vita viste le intenzioni del fratello, si fece avvolgere in un costoso tappeto che venne offerto in dono a Giulio Cesare, e ne uscì indossando abiti eleganti e succinti, nonché numerosi gioielli. Cleopatra chiese protezione a Giulio Cesare e la ottenne, entrambi avevano obiettivi comuni e l'alleanza tra Cleopatra e Giulio Cesare si solidificò non solo politicamente, ma anche intimamente, con una relazione da cui nacque un figlio, Cesarione.

Riassunto sui romani per la scuola elementare e mediaCleopatra, ripristinata la stabilità in Egitto e sposato il secondo fratello minore, come imponeva la tradizione, partì per Roma con il figlio, dove visse fino alla morte di Giulio Cesare, evento che la costrinse a rientrare in Egitto in quanto Roma non era più sicura per lei. Al suo rientro in Egitto il fratello regnante muore, forse avvelenato per lo stesso volere di Cleopatra, che regna quindi da sola, o meglio con il figlio di tre anni.

A Roma intanto si era insediato il secondo triumvirato, e a Marco Antonio spettava il controllo delle province Orientali, durante un'operazione volta a sedare una rivolta i due si incontrano e di nuovo le vicende politiche di Roma ed Egitto abbracciano quelle sentimentali. Quella tra Marco Antonio e Cleopatra è una grande storia d'amore, da cui nasceranno tre figli.

spiegare la storia di roma ai bambiniMarco Antonio era già sposato quando conobbe Cleopatra, e sua moglie, Fulvia, morì proprio in quel periodo, uccisa per aver sostenuto movimenti contro Ottaviano. Marco Antonio raggiunge Roma e, per ripristinare gli equilibri politici, sposa la sorella di Ottaviano. Torna poi in Egitto per riprendere il comando della guerra contro i Parti, e ritrova Cleopatra, che nel frattempo ha partorito due gemelli, figli di Marco Antonio. Cleopatra sposa Marco Antonio con rito egiziano, volendo dividere con lui i progetti ambiziosi che nutre per L'Egitto. Segue la nascita di un altro figlio.

La frattura con Roma è a questo punto insanabile, e con la battaglia di Azio si assiste alla sconfitta dell'Egitto e al suicidio di Marco Antonio prima e di Cleopatra poi.

cleopatra per la scuola elementare e media
La morte dei due viene spesso romanzata, si racconta che Marco Antonio si sia ucciso avendo avuto la falsa notizia della morte di Cleopatra, e allo stesso modo si racconta che Cleopatra si sia uccisa per restare per sempre con Marco Antonio. Ma questa non è la storia di Giulietta e Romeo, e sia Cleopatra che Marco Antonio erano personaggi politici ambiziosi, la scelta della loro morte rappresentava probabilmente l'unica conclusione possibile alla luce della sconfitta. Pare anzi che Cleopatra si sia uccisa dopo un vano  tentativo di mediazione con Ottaviano.
Cleopatra fu l'ultimo Faraone dell'Egitto, che divenne con la sua morte una provincia Romana.
Il suo primo figlio, Cesarione, fu fatto allontanare da Cleopatra durante l'attacco di Ottaviano, la sua fine è avvolta nel mistero, si narra sia stato giustiziano per volere di Ottaviano ma non ci sono testimonianze concrete a sostegno di questa tesi.

la donna nella storia. Ricerca su cleopatra per i ragazzi.
Dei due figli maschi avuti con Marco Antonio, affidati da Ottaviano alla cura della sorella Ottavia Minore, si persero presto le tracce, forse morirono per cause naturali o forse rappresentavano un pericolo troppo grande perché Roma non li volesse morti. 
La figlia Cleopatra Selene II, affidata anche lei alle cure di Ottavia, divenne la sposa del re Niumida Giuba II, diventando quindi la regina di quel territorio ora identificabile come il nord orientale dell'Algeria.

La tomba di Cleopatra e Antonio non è ancora stata ritrovata, ma numerosi archeologi sono convinti che siano stati sepolti insieme e pare che alcuni scavi abbiano dato riscontri incoraggianti per sostenere questa tesi.


stampa la pagina

Commenti