La moda al tempo degli egizi


Gli egizi tenevano molto al loro aspetto e lo curavano con molta attenzione, sia per le donne che per gli uomini l'abbigliamento e gli accessori rappresentavano, proprio come ai giorni nostri, un modo per esprimere la propria personalità e il proprio ceto sociale.
Ma, a differenza dei giorni nostri, la moda degli antichi egizi non subì mai grossi cambiamenti, restando fedele alla stessa idea di eleganza per molti secoli.

L'abito femminile di rappresentanza era costituito da una lunga tunica aderente, abbellita all'altezza del petto da due fasce. Le donne di ceto modesto indossavano invece un semplice gonnellino all'altezza del ginocchio, indossando sul petto semplici nastri intrecciati. 
L'abito maschile era costituito da un telo drappeggiato incorniciato, sui fianchi, da una cintura che creava una caratteristica piega triangolare sul davanti. 

Ricerca sull'abbigliamento degli Egizi
Gli abiti erano confezionati in lino e solitamente erano bianchi, facili da produrre e da mantenere.
Il dettaglio che faceva la differenza, distinguendo le persone più facoltose da quelle meno abbienti, era la parrucca. Indossate sia da uomini che da donne, le parrucche erano realizzate con capelli umani ed erano considerate beni di lusso, per cui una parrucca particolarmente bella e folta veniva sfoggiata proprio come un gioiello prezioso.

Chi non poteva permettersi una parrucca poteva comunque contare sull'acconciatura, le treccine, piccole e regolari, avevano sempre il loro fascino per gli antichi egizi...
I gioielli erano di ottima fattura e realizzati in oro e pietre preziose, anche importate da terre lontane, e anche le donne di ceto più modesto amavano incorniciare il proprio viso e il proprio corpo con bigiotteria dorata e perline di vetro. Sia le donne ricche che quelle povere avevano una cosa in comune, il trucco degli occhi, importanti tratti disegnati con un miscuglio di grasso, polvere di malachite e di bistro che regalavano agli occhi un effetto simile a quello degli attuali eyeliner.. ma non si trattava solo di voler apparire belle, questo cosmetico aveva il vantaggio di proteggere gli occhi dalle  infezioni.

Immancabile, infine, l'Usekh  un largo collare costituito da più giri di pietre preziose... o da perline, usato sia dalle donne che dagli uomini.  

Commenti