Storia di Roma

Riassunto sintetico della civiltà Roma, dalla fondazione della città, corrispondente alla Roma Monarchica, alla Roma Repubblicana per finire con quella imperiale.
Una mappa cronologica per poter collocare con facilità le conquiste e i progressi di dodici secoli di storia.



La leggenda sulla nascita di Roma narrata da Virgilio nell'Eneide e dallo storico latino Tito Livio. Protagonisti Romolo e Remo, figli del dio Marte e di Rea Silvia che, per salvarli da morte certa, li affidò alle acque del Tevere che li cullò fino al Palatino, dove una lupa si prese cura di loro. I due fratelli, divenuti adulti , spodestano Numitore e fondano la città di Roma. Dalla lupa al ratto delle Sabine, l'epica storia della nascita della città.

La Roma monarchica

Le risorse naturali del territorio di Roma, i primi insediamenti e le attività produttive, la città stato, la religione, la posizione favorevole per gli scambi commerciali



Nel periodo della Monarchia Roma fu governata da 7 Re: il leggendario Romolo, Numa Pompilio, Tullio Ostillio, Anco Marzio, Tarquinio Prisco, Servio Tullio, Tarquinio il Superbo, tutti contribuirono ad accrescere la città, anche se con impronte molto diverse. In questa pagina potrai scoprire le caratteristiche dei 7 Re di Roma. 



Con il passaggio dalla monarchia alla Repubblica si rafforza il ruolo dei senatori. Durante la Repubblica Roma estende i suoi confini e conquista quasi tutto il territorio Italiano. 

Le Guerre Puniche
La prima guerra punica è stata intrapresa per conquistare la Sicilia, con la seconda guerra punica Annibale cerca di riconquistarla e con la terza guerra Roma neutralizza Cartagine, distruggendola. Anche in versione schematica nonsolodsa.



Grandi opere di ingegneria, rappresentano un capitolo importante nella storia di Roma, della sua crescita economica e delle sue strategie di conquista.



In quali classi sociali era divisa la società romana? Facile, patrizi, plebei e schiavi! E che ruolo era riconosciuto alle donne? Aggiungiamoci i tribuni della plebe e le leggi delle dodici tavole e abbiamo un bel quadro della situazione!


Le conquiste sui campi di battaglia producono ricchezza, a beneficio dei ricchi. Roma è divisa dalle guerre civili. Tiberio Gracco perorò la causa della riforma agraria, e per questo fu assassinato. 10 anni più tardi sarà suo fratello, Gaio Gracco, a difendere il popolo dalla fame. Ma anche per lui le cose non andarono bene. Tiberio e Gaio Gracco non erano due qualunque, erano i figli di Cornelia, nipoti di Scipione l'Africano, l'eroe che aveva sconfitto Annibale...

Caio Mario, rappresentante del partito popolare e Lucio Cornelio Silla, esponente del Senato, si fronteggiano per conquistare il potere, e nonostante l'importante riforma dell'esercito realizzata da Caio Mario, è Silla ad avere la meglio, attuando un colpo di stato e proclamandosi dittatore. Ma i protagonisti della storia diventeranno presto altri: Pompeo, Crasso e Giulio Cesare.
Storia dell'esercito di Roma
Armi, strategie di combattimento e organizzazione dell'esercito romano, prima e dopo la riforma dell'esercito che legittimò il mestiere del soldato, offrendo uno stipendio e parte del bottino di guerra a chi combatteva per Roma.

La legione romana
Approfondimento utile per le ricerche sulle strategie di combattimento dei romani e sull'equipaggiamento dei legionari dopo la riforma dell'esercito.

Roma, viaggi e commerci
I Romani erano dei gran viaggiatori, in parte perché conquistatori e dunque abituati a movimentare grandi eserciti, in parte perché commercianti. Ma il viaggio era anche un momento di piacere e di cultura, per chi poteva permetterselo. Lungo le strade si trovavano alberghi e osterie e punti di sosta per riposarsi durante il viaggio.


La storia di Giulio Cesare, un uomo di valore straordinario che riuscì a conquistare il potere a Roma.

Niente spoiler, queste la dovete leggere tutte di un fiato!
Cleopatra, l'ultima dei faraoni
Cleopatra e Antonio, e prima ancora Cleopatra e Giulio Cesare. Culture diverse si alleano, e sboccia anche un grande, autentico, amore. Ma chi era Cleopatra?

L'imperatore Ottaviano Augusto e la Pax romana

Saggio governatore che riformò lo stato, concesse benefici alla plebe e diffuse il modo di vivere romano in tutti i territori annessi a Roma.



Quanto erano alti i romani di età imperiale? quanto tempo riuscivano a vivere e quali erano le malattie più diffuse?



La famiglia, ambizioni e compiti di uomini e donne, la scuola romana, le abitazioni, le terme e il tempo libero

I romani erano piuttosto superstiziosi, curavano molto la forma e la bellezza del corpo e amavano molto fare festa, le loro abitudini a tavola e i mezzi di trasporto che utilizzavano

Chi erano i gladiatori, che vita conducevano, in cosa consistevano gli spettacoli che si svolgevano nelle arene come il Colosseo? Anche le donne potevano combattere, si chiamavano amazzoni. Oltre alla lotta tra gladiatori i romani amavano anche le naumachie e le corse a cavallo. Il confine tra gioco e crimine però è molto sottile, e quella che dovrebbe essere una pagina ludica è in realtà una pagina piena di retroscena drammatici, che ci parlano della morte crudele di moltissime persone, a cui i romani amavano assistere.

Gli dei Romani
I romani erano politeisti, adoravano molti dei, alcuni erano stati adottati da altre religioni e culture, molto più spesso rappresentavano le stesse entità cambiando semplicemente il nome. Vieni a scoprire le principali divinità del mondo romano.

Religione e cristianesimo nell'impero romano
Politeisti ma tolleranti verso le altre religioni, i romani osteggiarono in cristianesimo in quanto elemento destabilizzante dello stato sociale. Dopo 3 secoli di persecuzioni, però, la religione cristiana fu legalizzata e diventò la religione ufficiale dell'Impero.


Costantino, l'Impero e il Cristianesimo
Pagina di approfondimento che aiuta a comprendere come il cristianesimo da religione perseguitata diventerà religione privilegiata e ufficiale.



L'evoluzione del cristianesimo nell'impero romano. Politica e religione si alleano per perseguire scopi comuni.

Commenti

  1. Grazie, ho trovato quello che cercavo

    RispondiElimina

Posta un commento

E tu cosa ne pensi? Ti va di lasciarmi un commento?