Cronologia dinastie Egizie


  • Preistoria: Dalla comparsa dell'uomo nella valle del Nilo fino alla I dinastia (Paleolitico antico, medio, recente, Neolitico, Eneolitico)
  • Protostoria: I e II dinastia. Dal 3200 al 2780 a.C. Capitale: Tinis
  • Antico Impero: III e IV dinastia. Dal 2780 al 2280 a.C. Capitale: Menfi
  • Primo periodo intermediario: Periodo di rivoluzioni sociali con dinastie fittizie. Dal 2280 al 2052 a.C.
  • Medio Impero: i principi di Tebe ricostruiscono lo Stato. Dal 2134 al 1778 a.C.
  • Secondo periodo intermediario: Sconvolgimenti sociali dovuti alla progressiva invasione degli Hyksos, i "re pastori" di stirpe semitica. XI-XVII dinastia
  • Nuovo impero: Il paese viene liberato dagli Hyksos da Ahmosis I che fonda la XVIII dinastia. La capitale è Tebe ad eccezione della parentesi del regno di Amenhotep IV, poi chiamatosi Akhenaton che la sposta in una nuova città da lui fondata, abbandonata già dalla XIX dinastia. Termina con la XX dinastia. Dal 1567 al 1085 a.C.
  • Terzo Impero intermediario. Dal 1085 al 656 a.C. , prima capitale Tebe. Con la XXII dinastia il potere passa ai Libici (Bubastis e Tanis) e con la XXV agli Etiopi (Napata, Sudan)
  • Epoca tarda saitico persiana: dal 663 al 332 a.C.  XXVI-XXX dinastia. Capitali Sais e Menfi. Con la XXVII dinastia l'Egitto è conquistato da Cambise (persiani). Nel 332 da Alessandro Magno.
  • Epoca Greca (Tolemaica). Dal 332 a.C. al 30 a.C. Regnano i vari Tolomei, in seguito alla sconfitta di Cleopatra, l'ultimo faraone, l'Egitto diviene provincia Romana.
Interno di una tomba Egizia. Le dinastie al potere


Commenti

Non copiare perché ti becco.. se vuoi citare o condividere leggi le faq