Il Veneto

Il Veneto è una regione italiana situata nel versante nord orientale della penisola, confina con l'Emilia Romagna, con la Lombardia, il Trentino Alto Adige, l'Austria e il Friuli Venezia Giulia. La conca di Venezia, che comprende le zone del delta del Po, degrada nella laguna di Venezia (mar Adriatico).

Oltre il 55% del territorio è pianeggiante, diviso tra alta e bassa pianura, le montagne si trovano nella zona più settentrionale e occupano il 29% del territorio, il restante 15% è collinare.

Le montagne del Veneto riguardano lo spettacolare massiccio delle Dolomiti, le vette più importanti sono le Tre Cime del Lavaredo e le Pale di San Martino, l'unico ghiacciaio rilevante è quello della Marmolada.

Nel Veneto si trovano diversi climi, direttamente collegati all'altitudine e all'azione mitigatrice del mare, in montagna è alpino, con inverni freddi e nevosi ed estati fresche, in pianura è afoso in estate e freddo e umido in inverno, lungo le coste è ventilato e mite.


gondole a Venezia,  il Veneto, caratteristiche geografiche ed economiche

Settori produttivi del Veneto

Il settore produttivo che occupa la fetta più grande dell'economia Veneta è il terziario, con la massima espressione del turismo, sia quello stagionale (estivo nella laguna, invernale in montagna) che quello delle città d'arte. L'offerta turistica viene integrata con un ricco calendario culturale che offre eventi di richiamo internazionale come la Biennale d'Arte, la Mostra del Cinema e il Carnevale a Venezia, gli spettacoli lirici a Verona, la Fiera Campionaria a Padova e la partita  a scacchi di Marostica, evento questo che vede personaggi in costume muoversi, come pedine, su una grande scacchiera. L'evento, che si tiene negli anni pari, vuole ricordare una sfida avvenuta nel 1454 tra due gentiluomini innamorati della stessa donna che decisero di sfidarsi per conquistarla, non con fioretti o altre armi ma con una partita a scacchi: il vincitore avrebbe avuto la mano della bella, il perdente sua sorella. 

Anche il settore secondario è molto sviluppato, nel Veneto hanno sede molte industrie siderurgiche, meccaniche e navali e molte aziende e fabbriche di modeste dimensioni che trattano prevalentemente calzature, abbigliamento, pellame e ottica. 

L'agricoltura è altamente specializzata, il Veneto è il primo produttore nazionale di vino e barbabietole da zucchero, l'allevamento riguarda prevalentemente bovini e suini.

Considerando quindi tutti i settori produttivi, il Veneto è una delle regioni con il reddito pro capite più alto d'Italia, di molto superiore alla media nazionale, e parallelamente il tasso di disoccupazione è tra i più bassi. 




Le province del Veneto

Venezia deve la sua fondazione alla campagna italiana di Attila, per sfuggire al saccheggio e alle violenze degli Unni gruppi di abitanti di Padova, Aquileia  e di altre città vicine preferirono nascondersi in un posto inospitale e remoto, e la laguna di Venezia era il posto perfetto, quella conca era stata talmente trascurata dalla politica imperiale di Roma da non avere neanche un nome. Un centinaio di isolette protette da una laguna attraversata da un labirinto di canali la rendevano inespugnabile senza bisogno di mura, e grazie alle loro abilità artigianali e all'intraprendenza commerciale, questi padri fondatori trasmisero tutto il loro sapere in una città edificata a regola d'arte per essere non più un nascondiglio ma la nuova casa in cui prosperare, diventando nel medioevo la grande potenza della Serenissima, arrivando a estendere il suo potere in vaste zone del Mar Egeo. Quando, nel 1796, il Veneto fu occupato dall'esercito francese di Napoleone Bonaparte fu ceduto all'Austria, e tale resterà fino al 1866 con l'annessione al Regno d'Italia.

Venezia è una città senza eguali, e la sua primaria fonte di reddito è il turismo, i suoi monumenti richiamano visitatori da ogni parte del mondo e le tante manifestazioni culturali la rendono una delle città più stimolanti del mondo. Il reddito di Venezia dipende anche in larga misura da quell'artigianato dell'eccellenza che si è sviluppato sulle isole, come i vetri di Murano e i merletti di Burano.

Padova, importante città universitaria, si trova a poca distanza dai Colli Euganei. A Padova è  possibile visitare la Cappella degli Scrovegni e ammirare gli affreschi di Giotto. L'economia di Padova si divide tra le industrie tessili, alimentari e metalmeccaniche, il commercio e la produzione agricola.

Vicenza, adagiata ai piedi dei Monti Berici, vanta magnifici palazzi del quattrocento e del cinquecento. Famosa per l'artigianato orafo e per l'industria tessile.

Rovigo sorge nella pianura del Polesine, vanta molti palazzi signorili, un importante monastero e una chiesa a pianta circolare, la sua economia si regge sull'agricoltura e sull'industria alimentare.

Belluno è una città di montagna, esattamente come tutta la sua provincia che racchiude località sciistiche quali Cortina d'Ampezzo, Misurina e Pieve di Cadore.

Treviso ha un'agricoltura molto sviluppata, il suo prodotto di punta è il radicchio rosso, un'eccellenza italiana docg.

Personaggi famosi Veneti

Marco Polo nacque a Venezia nel 1254, nella sua vita fece di tutto, fu scrittore, viaggiatore, mercante, diplomatico e.. esploratore! Ancora ragazzo, con il padre e lo zio, percorse la via della Seta in Asia raggiungendo la Cina, se anche non fu il primo a cimentarsi in tale impresa, il suo primato fu quello di scriverne un dettagliato resoconto, il Milione, che ispirerà tutte le generazioni di viaggiatori del tempo a seguire. 

Andrea Palladio nacque nel 1508 da una famiglia di umili origini, divenne un grandissimo architetto del rinascimento, le ville palladiane costruite nella repubblica Veneta sono tra gli itinerari turistici che bisogna assolutamente vedere almeno una volta nella vita. 

Giovan Battista Belzoni  nacque a Padova nel 1778, era un cittadino del mondo, un sognatore con grandi progetti a cui dedicare la vita, partì per l'Egitto per proporre al Vicerè un innovativo sistema di irrigazione, che poi si rivelò un fiasco, ma in Egitto ebbe modo di contribuire a straordinarie imprese archeologiche: il recupero del colossale busto di Ramses II, sommerso dalla sabbia, la scoperta della più grande piramide d'Egitto, quella di Seti I e la scoperta dell'ingresso della piramide di Chefren. Divenne un Egittologo di fama mondiale, stimatissimo in tutti i più prestigiosi ambienti culturali della terra.


Commenti

Non copiare perché ti becco.. se vuoi citare o condividere leggi le faq


I consigliati del mese

I 7 Re di Roma - Una rapida carrellata dei sette sovrani della Roma monarchica

Inuit e Yupik, i popoli dell'Artide - Alla scoperta di usi e costumi di un popolo antichissimo che rischia l'estinzione

Come vivevano gli Unni? - Abbandonate tutti i pregiudizi sugli Unni e scoprirete un popolo accogliente e multietnico

La gazza ladra - l'elegante vicina di casa che brilla per la sua intelligenza

Cerca nel blog